Flussimetri Cryotek Eng: precisione, qualità, risparmio.

La complessità dei gas richiede l’impiego di apparecchiature sempre più all’avanguardia.

Partiamo dall’origine dei gas.

Siamo circondati da gas, non li vediamo ma ci girano attorno.

Il gas naturale è un elemento fondamentale per la nostra vita quotidiana;

risulta essere al terzo posto nei consumi mondiali di energia ed è la fonte fossile con le più alte prospettive di crescita nei prossimi anni.

Il gas naturale viene utilizzato dalle industrie, soprattutto per aumentare le performance dei propri processi produttivi.
Industria metallurgica, industria alimentare, industria farmaceutica che si occupa di ricerche e sviluppo, industria del vetro e della ceramica, industria dell’oro, industria della carta, tutti campi di applicazione dove il gas naturale trova impiego.

Da cosa è composto il gas naturale?

Il gas naturale proviene da giacimenti naturali sotterranei; è il combustibile fossile più pulito della terra ed è incolore e inodore nel suo stato naturale.

Fossile proprio perché́ deriva dalla fossilizzazione dei vegetali e degli animali.

Sebbene il gas naturale sia composto principalmente per il 90% dal metano, include anche in minima parte etano, propano, butano e pentano, nonché altri gas quali anidride carbonica, azoto, idrogeno solforato e, in qualche caso, elio, radon e cripton.

Le miscele che contengono soprattutto metano si definiscono “secche”, mentre quelle che includono idrocarburi come il propano e il butano vengono chiamate “umide”.

Il gas naturale prima di poter essere utilizzato a livello industriale deve subire un trattamento necessario a rimuovere gli idrocarburi.

Lo scopo di tale trattamento è quello di eliminare sia l'anidride carbonica e l'azoto, che lo rendono leggermente infiammabile, sia l'idrogeno solforato, in quanto tossico e corrosivo.

Miscelato con l'aria, il metano diventa infiammabile solo se la sua concentrazione è compresa tra il 5% e il 15%. Sotto la soglia del 5%, la quantità di gas naturale non è sufficiente ad alimentare la combustione, mentre, sopra al 15% non c'è abbastanza ossigeno.

Di tutta l’energia consumata in Italia il 40% proviene dal gas naturale.

Negli ultimi trent’anni, grazie a società̀ specializzate, sono stati studiati e realizzati nuovi sistemi ad alta tecnologia che consentono l’utilizzo di gas primari (come Argon, Anidride Carbonica, Elio, Idrogeno, ecc.) per la creazione di miscele di gas “su misura”, in specifica relazione alle caratteristiche dei materiali e dell’ambiente.

Cryotek Eng offre un servizio completo e personalizzato, dalla produzione di flussimetri al campo dei miscelatori e del condizionamento dei gas, fino alla realizzazione di impianti e la relativa manutenzione.

Il cuore pulsante di Cryotek Eng è il laboratorio tecnico posto all’interno dell’azienda.

È qui che si svolge l’intera produzione e che si producono i flussimetri: ottimi strumenti di misura estremamente tecnologici.

Inizialmente Cryotek Eng realizzava miscelatori dotati di una manopola calibrata, ma questa non garantiva precisione e controllo sulla miscela. Per questa ragione, nell’ottica di offrire al cliente maggiore autonomia, è stato deciso di introdurre i flussimetri.

Questa soluzione ha permesso al cliente un maggior controllo sulla miscela che si sta producendo. Di contro, una manopola non è in grado di garantire tale precisione.

Questi strumenti di misura sono basati sul sistema di Pitot a lettura immediata. Grazie a questo funzionamento la misurazione dei gas componenti la miscela avviene in maniera precisa (Errore: Max 2.5%) dando la possibilità̀ di effettuare una verifica costante e continua della miscela prodotta.

I flussimetri permettono agli operatori di intervenire immediatamente in caso di malfunzionamento o guasto del miscelatore.

Non solo! Con l’utilizzo dei flussimetri non è necessaria l’installazione e quindi l’utilizzo di sistemi di analisi, comportando un primo risparmio di costi.

Il flussimetro è composto da un tubo in vetro, in una custodia di alluminio.

È a tutti gli effetti uno strumento analogico di misura, preciso e semplice nel suo funzionamento con una garanzia di qualità di produzione.

Cryotek Eng ha sviluppato anche una linea di strumentazione digitale “Easyflow” che consente una visualizzazione precisa del flusso di gas, che consente un evidente risparmio della materia prima e picchi di pressione.

Lo si può utilizzare nei settori dove si desidera ottenere una miscela di qualità ed un risparmio sui costi.

Ancora una volta Cryotek Eng con la sua vasta gamma di prodotti dimostra di saper soddisfare a pieno i bisogni dei propri clienti, offrendo loro il miglior servizio.

Cryotek Eng realizza non solo impianti per ottenere semplici miscele ma vere e proprie soluzioni innovative nel rispetto delle normative vigenti, con particolare attenzione alla qualità delle materie prime.

Flussimetri Cryotek Eng: precisione, qualità, risparmio.
Torna al blog

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.