English EN Italian IT
Titolo: Miscelatore ad area variabile: più sapore al tuo caffè.

Miscelatore ad area variabile: più sapore al tuo caffè

Caffè una bevanda ricca di segreti.

Si stima che ogni giorno vengano consumate 2,25 miliardi di tazzine di caffè.

Il caffè non è solo una bevanda, è molto di più: è un rituale quotidiano, un pretesto per riunirsi con amici e familiari, una scusa per concedersi una pausa.

Da sempre lo amiamo e ci affidiamo alle sue proprietà benefiche.

Siamo sempre alla ricerca di un buon caffè e quello che ci porta a scegliere un caffè piuttosto che un altro è il suo intenso profumo, il suo aroma.

Ti sei mai chiesto da cosa dipende il sapore unico del caffè?

Le tecniche di confezionamento del caffè sono molto importanti perché devono salvaguardare le proprietà organolettiche e aromatiche minacciate dal contatto del caffè appena tostato con l’ossigeno e l’umidità.

Il caffè va incontro ad un deterioramento che può causare l’impoverimento e il deprezzamento della miscela. Per ovviare a questo processo dannoso esistono diverse tecniche di confezionamento che variano in base alla tipologia di caffè e del mercato di destinazione.

Le scelte di confezionamento sono diverse a seconda della tipologia del caffè: caffè macinato e caffè in grani. Il caffè macinato tende a deteriorarsi più rapidamente di quello in grani perché ha un’esposizione maggiore all’area che gli fa perdere le sue caratteristiche.

Esistono 3 metodi di confezionamento del caffè:

  • Il sottovuoto: garantisce una lunga conservazione ed un buon mantenimento delle proprietà organolettiche.
  • La pressurizzazione: consiste nel sostituire l’aria presente nei contenitori metallici con gas inerti.

Nonostante la maggior parte delle persone conoscono il metodo del sottovuoto, negli ultimi anni e da ricerche si è scoperto che quest’ultimo non risulta essere la tecnica più efficace di confezionamento.

Ora ti spieghiamo il motivo.

Il caffè dopo essere stato tostato rilascia anidride carbonica. I chicchi continuano a respirare questo gas per lungo tempo, il sottovuoto se da un lato non permette all’ossigeno di entrare, dall’altro non permette alle sostanze prodotte dal caffè di uscire.

Negli ultimi anni diverse aziende stanno prediligendo l’utilizzo dei gas ad “ATMOSFERA MODIFICATA” o MAP. Questa tecnica consente di conservare meglio e più a lungo gli alimenti.

Per il confezionamento del caffè i gas utilizzati sono azoto e da qualche anno anche l’anidride carbonica CO2.

Cryotek Eng offre soluzioni uniche ed innovative

Cryotek Eng gioca d’anticipo rispondendo sempre più alle innumerevoli richieste di mercato, crede fortemente nell’utilizzo dei gas ad atmosfera modificata nei processi di confezionamento degli alimenti.
Per il confezionamento del caffè l’utilizzo della CO2 garantisce di mantenere intatta l’aroma e l’intenso sapore del caffè appena tostato.

Per esempio, lo sapevi che alcuni studi dimostrano che la crema che si forma nello stato superficiale del caffè viene prodotta dalla CO2?

Cryotek Eng in base alle miscele che si vogliono ottenere, per conservare al meglio il sapore e l’aroma del caffè ha progettato: Il miscelatore ad area variabile

Vantaggi:

  • Riduce il rischio di errore della miscela aumentando così la qualità del prodotto
  • Semplifica e ottimizza la produzione, in quanto lo strumento è decisamente semplice da usare.
  • Personalizza la miscela dei gas in base al prodotto
  • Aumento del Know-out
  • Customer satisfaction

I miscelatori ad area variabile Cryotek Eng si differenziano per:

  • Precisione e Verifica costante: l’utilizzo di flussimetri in vetro realizzati da Cryotek, garantiscono il massimo della precisione: sono strumenti di misura basati sul sistema Pitot a lettura immediata. Unico miscelatore che contiene questa tecnologia e permette di effettuare una verifica costante e continua della miscela prodotta.
  • Sicurezza: questi strumenti permettono agli operatori di intervenire tempestivamente in caso di guasto, evitando così fermi di produzione, in quanto la lettura è diretta!
  • Risparmio: essendo il miscelatore uno strumento affidabile non è necessaria l’installazione e utilizzo di sistemi di analisi di linea.

Che sia in grani, macinato, in sacchetto o in capsule potrai decidere quale miscela utilizzare semplicemente premendo dei semplici pulsanti.

Per rispondere ad una clientela sempre più esigente ed informata affidati a Cryotek Eng.